Case, dimore storiche e case-museo nel Veneto: tanti universi di relazioni

In tutto il Veneto è possibile veder raccontato il territorio grazie alle case e alle dimore in cui hanno vissuto artisti, letterari, musicisti e varie figure importanti per la nostra storia culturale. Comprendendo tutti i luoghi in cui figure illustri nei diversi campi della cultura sono nate, morte, hanno soggiornato come ospiti o li hanno eletti come loro abitazioni, assommano a una quarantina le case, le dimore storiche e le case diventate museo che costituiscono in potenza una rete all’interno della quale ogni appassionato di biografie potrà tracciare il proprio personale itinerario.

Ogni casa legata al ricordo di una persona illustre rappresenta un universo di relazioni: per la memoria che si lega alla famiglia di origine e al territorio che ha visto i natali, per le narrazioni che si possono cogliere al di là di una lapide o targa che ricorda la morte o la presenza in quel luogo di una personalità. Tali relazioni si rivitalizzano se il visitatore sa dedicare del tempo a questi luoghi mettendosi in ascolto di voci sopite che attendono solo di potersi far sentire attraverso gli oggetti, i mobili, i documenti in essi conservati e che narrano la storia di una vita.

Case Museo: Letteratura, Dal paesaggio interiore a quello esteriore

Case Museo: Letteratura, Dal paesaggio interiore a quello esteriore

Il paesaggio per gli scrittori è sempre una fonte di ispirazione: per guardarsi dentro, a cercare memorie e visioni, e per osservare oltre le finestre di casa un paesaggio in continua mutazione.

Case museo di poeti e artisti

Case museo di poeti e artisti

Pittori, scultori e artisti multiformi  nella loro  espressività sono nati o hanno vissuto in case che conservano i  segni della loro presenza. Case rese uniche dalla presenza delle loro opere, da un allestimento originale, dagli strumenti di lavoro.

Case Museo: Storia, La storia si accomoda a casa

Case Museo: Storia, La storia si accomoda a casa

Le case dei personaggi storici rappresentano biografie viventi, nelle quali ogni oggetto, piccolo o grande che sia, assume il valore di documento. E la storia diventa facile da amare.