Restauro beni mobili

Interventi di salvaguardia di beni mobili, di proprietà di Comuni con popolazione inferiore ai trentamila abitanti, che abbiano particolare valore storico e artistico

L.R. 29 dicembre 2017, n. 45, art. 65

Restauro beni mobiliLa Regione del Veneto, con legge regionale 29 dicembre 2017, n. 45, art. 65, ha disposto misure di sostegno a interventi di restauro di beni culturali mobili, aventi particolare valore storico e artistico, che non risultino inseriti in percorsi o raccolte museali, risalenti almeno al diciannovesimo secolo, di proprietà di Comuni con un numero di abitanti inferiore ai trentamila. Lo stanziamento per l’esercizio 2018 ammonta a 150.000,00 euro. L’articolo di legge stabilisce che le risorse vengano assegnate tramite apposito bando, tenendo conto di alcuni parametri essenziali, come la datazione, lo stato di conservazione, la collocazione, la tipologia e la rilevanza storico artistica e culturale dei beni; a ciò si aggiunge un ulteriore elemento, dato dalla natura dei programmi di spesa, nel considerare la presenza di finanziamenti eventualmente assegnati da altri Enti, quali banche e fondazioni, per l’attuazione degli interventi.

I criteri, le modalità e il Bando per la presentazione delle domande e l’erogazione dei contributi sono stati approvati con Deliberazione della Giunta Regionale n. 1130 del 31/07/2018; in esecuzione di quest’ultimo provvedimento, le risultanze dell’istruttoria e della valutazione, nonché la relativa graduatoria di merito e l’assegnazione dei contributi, sono state approvate con Decreto del Direttore della Direzione Beni Attività Culturali e Sport n. 557 del 12/12/2018, pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto n. 29S del 29/03/2019.


Esercizio finanziario 2018

D.G.R. n. 1130 del 31 luglio 2018–D.D.R. n. 557 del 12 dicembre 2018

Elenco beneficiari e relativi interventi

  • Comune di Este (PD)
    Restauro della tela con Presentazione della Vergine al Tempio di Antonio Zanchi
  • Comune di Cittadella (PD)
    Restauro del complesso scultoreo di Giusto Le Court nella chiesetta di Ca’ Nave
  • Comune di Feltre (BL)
    Restauro del sipario di Tranquillo Orsi e di altri elementi scenografici storici del Teatro de la Sena
  • Comune di Quinto Vicentino (VI)
    Restauro dell’affresco di Giovanni Demio sul soffitto della Sala Consiliare in Villa Thiene
  • Comune di Noale (VE)
    Restauro di sei dipinti di Egisto Lancerotto, ritratti di componenti della famiglia Prandstraller
  • Comune di Villa Estense (PD)
    Restauro di beni dell’Archivio Storico comunale
  • Comune di Sona (VR)
    Restauro di una mappa storica del territorio
  • Comune di Santorso (VI)
    Restauro di disegno con Ritratto di Alessandro Rossi
  • Comune di Oderzo (TV)
    Conservazione e valorizzazione di materiali lapidei opitergini 
  • Comune di Thiene (VI)
    Restauro di quattro dipinti e di una scultura lignea della chiesetta della Concezione della Beata Vergine Maria 
  • Comune di Monselice (PD)
    Restauro di tre manoscritti della Biblioteca comunale
  • Comune di Villadose (RO)
    Restauro di cinque dipinti anonimi
  • Comune di Asolo (TV)
    Restauro di due registri e tre manoscritti dell’Archivio Storico comunale
  • Comune di Dueville (VI)
    Restauro di dipinti con ritratti di componenti della famiglia Monza
     

Ultimo aggiornamento: 20-01-2020